pici-1200x398.jpg

22 August 2019 Domenico Guinea0

In our area you can find tasty traditional dishes coming from the rural  culture based on the use of simple and genuine ingredients.

So, we would like to suggest some easy recipes and you will see that the result will be really good!

“PANZANELLA”

This summer dish is humble and noble using ‘poor’ but healthy ingredients.

Ingredients: stale Tuscan bread, tomatoes, lettuce, cucumbers, fresh onion, basil, extra virgin oil, vinegar, salt, pepper.

Preparation: soak the bread in cold water until softened, squeeze it well, reduce it to crumbs and put it in a bowl. Add the chopped vegetables, oil, salt, vinegar and pepper. Stir the panzanella and put it in the fridge until it is cold.

“PICI”

In Celle sul Rigo, every year, on the last Sunday of May, the traditional “pici festival” takes place in honor of this truly delicious dish.

These are large hand-made spaghetti made one by one and therefore irregularly shaped. In ancient times only water and flour were used to prepare them, but for a good result needed a lot of work and the skilled hands of ours grandmothers and great-grandmothers. However, with the addition of a bit of egg, the result is guaranteed for us too!

Ingredients: 2 eggs, white flour, 4 ladles of warm water, salt, corn flour
Preparation: Mix the eggs with warm salted water and white flour. Mix the dough. Knead the dough by adding flour until it is smooth and not sticky. Cover and leave to rest for half an hour.

Cut a piece of dough and roll it out to get lots of strips to stretch with your hands to form many irregular big spaghetti. Put them in a tray after having dipped them in corn flour to keep them from sticking together. Continue like this until the dough is finished.

Cook in plenty of salted water for a few minutes stirring sometimes. Drain and season with ragù, or with grated pecorino and pepper, or with “sugo all’aglione”.

“SUGO ALL’AGLIONE”
There is no seasoning better than this for pici, but it can also be used for spaghetti and short pasta.
Ingredients: peeled tomatoes cut into small pieces, concentrated tomato puree, hot chili pepper, extra virgin olive oil, salt, a little pepper.

Preparation: Saute a lot of whole garlic cloves and the chili pepper in abundance. When the garlic is golden, add the tomato paste dissolved in a little water, the peeled tomatoes, salt and a little pepper. Allow the sauce to boil for a long time until it thickens and the oil appears on the surface.

“BUGLIONE”

This is also an ancient dish for which you can use lamb, wild boar, chicken or guinea fowl, based on personal tastes

Ingredients: chopped meat, tomato paste, rosemary, garlic, chilli, extra virgin olive oil, some bay leaves, little red wine.
Preparation: brown the meat in the oil together with rosemary, garlic bay leaf and chilli pepper. Season with pepper and when the meat is browned, pour in the wine. Allow to evaporate and then add the tomato paste dissolved in a little water. Close the pan with a lid and cook over low heat, stirring occasionally to complete cooking and to thicken and reduce the sauce.

“ZUCCHERINI”

The simplicity of the ingredients and the lack of eggs and animal fats make these biscuits a very light and digestible dessert. They are ideal to accompany wine and vinsanto.

Ingredients: 500g flour, 150g sugar, 1 glass of oil (half extra virgin olive oil and half sunflower seed), 1 glass of vinsanto, 1/2 sachet of yeast, 1 sachet of vanillin.

Preparation: mix all the ingredients and make a lot of finger biscuits with the dough. Pass the top of the cookies into the sugar and place them in a baking pan lined with parchment paper.

Bake at 160 degrees for about 30 minutes until the biscuits appear golden brown.

GOOD WORK AND BUON APPETITO!!


pici-1200x398.jpg

8 May 2019 admin0

Nella nostra zona si possono trovare gustosi piatti tradizionali, provenienti dalla cultura contadina, basati sull’uso di ingredienti semplici e genuini.
Abbiamo pensato così di suggerirvi alcune ricette facili da eseguire e vedrete che il risultato sarà davvero OTTIMO!!

“PANZANELLA”
Questo piatto estivo, è umile e nobile allo stesso tempo, grazie ai suoi ingredienti poveri, ma davvero buoni per il benessere del nostro organismo.
Ingredienti:
pane toscano raffermo, pomodori, foglie d’insalata, cetrioli, cipolla fresca, basilico, olio e.v.o. aceto, sale, pepe.
Preparazione:
Mettere il pane raffermo a bagno in acqua finchè non sarà ammorbidito, strizzarlo molto bene e ridurlo in briciole in una insalatiera. Aggiungere le verdure tagliate a pezzetti e condire con l’olio il sale l’aceto ed un pizzico di pepe. Mescolare a lungo, mettere la panzanella in frigorifero fino a che non sarà ben fredda e servire.

“PICI”

A Celle sul Rigo, ogni anno, l’ultima domenica di maggio, si tiene la tradizionale Sagra dei pici, in onore di questo primo piatto davvero delizioso.
Si tratta di grossi spaghetti tirati a mano uno per uno e quindi di forma irregolare. Anticamente venivano usati solo farina ed acqua per prepararli, ma per una buona riuscita serviva tanto lavoro e l’esperienza delle abili mani delle nostre nonne e bisnonne. Con l’aggiunta di un po’ di uovo però, il risultato è assicurato anche per noi!
Ingredienti:
2 uova, farina bianca, 4 ramaioli di acqua tiepida, sale, farina di granturco.
Preparazione:
Impastare le uova con l’acqua tiepida salata e la farina bianca. Lavorare la pasta aggiungendo farina fino ad ottenere un impasto liscio e non appiccicoso. Coprire e lasciar riposare per mezz’ora.
Tagliare un pezzetto di pasta e stenderla alta per ricavarne delle striscioline da allungare con le mani fino a formare tanti “spaghettoni” irregolari. Passarli in un vassoio dopo averli immersi nella farina di granturco per non farli attaccare tra di loro. Proseguire così fino all’esaurimento dell’impasto.
Cuocere in abbondante acqua salata per pochi minuti, mescolando di tanto in tanto, scolare e condire con ragù, oppure pecorino grattugiato e pepe, o con sugo all’aglione.

“SUGO ALL’AGLIONE”
Non c’è condimento migliore di questo per i “pici”, ma lo si può usare anche per spaghetti o pasta corta.
Ingredienti:
pomodori pelati a pezzetti, concentrato di pomodoro, aglio, olio e.v.o. sale, pepe, peperoncino piccante.

Preparazione:
far rosolare molti spicchi di aglio interi e il peperoncino in abbondante olio. Quando l’aglio sarà dorato aggiungere il concentrato di pomodoro sciolto in poca acqua, i pomodori pelati, sale e poco pepe. Lasciare bollire a lungo, a fuoco basso, fino a quando non si addensa e l’olio affiora in superficie.

“BUGLIONE”
Anche questo è un piatto antico per il quale si può usare carne di agnello, cinghiale, pollo o faraona, in base ai gusti personali.
Ingredienti: carne a pezzetti, conserva di pomodoro, rosmarino, aglio, peperoncino, olio e.v.o. qualche foglia di alloro, poco vino rosso.
Preparazione: far rosolare la carne nell’olio insieme a rosmarino, aglio alloro e peperoncino. Salare pepare e quando la carne è rosolata bagnare con il vino. Lasciare evaporare e poi aggiungere la conserva di pomodoro sciolta in un po’ d’acqua. Chiudere il tegame con un coperchio e lasciar cuocere a fuoco basso mescolando di tanto in tanto fino a completare la cottura. Il sughetto dovrà essere molto ristretto.

“ZUCCHERINI”
La semplicità degli ingredienti e la mancanza di uova e grassi animali, fanno di questi biscotti un dolce molto leggero e digeribile. Sono ideali per accompagnare vino e vinsanto.
Ingredienti: 500g di farina, 150 g di zucchero, 1 bicchiere di olio (metà e.v.o. e metà semi di girasole), 1 bicchiere di vinsanto, 1/2 bustina di lievito, 1 bustina di vanillina.
Preparazione: mescolare tutti gli ingredienti e con l’impasto formare tanti biscotti cilindrici della lunghezza di un dito. Passare la parte superiore dei biscotti nello zucchero e disporli in una teglia foderata con carta forno.
Infornare a 160° per circa 30 minuti fino a che i biscotti non appariranno dorati.

BUON DIVERTIMENTO E BUON APPETITO!!